Bottega storica dal 1950

Le botteghe storiche di Milano rappresentano espressione tipica e tradizionale dell'iniziativa economica meneghina: non solo elemento propulsore e vivace nel sistema economico cittadino, ma anche elemento capace di coesione sociale e di spiccata attrattività. Per questi motivi il Comune di Milano ha pensato a questo riconoscimento finalizzato alla conservazione dei beni che ne costituiscono le caratteristiche principali.

Camiceria Ambrosiana

La storia della "Camiceria Ambrosiana" affonda le sue radici alla fine dell'800, a Brescia, quando il Sig. Arici, bisnonno dell'attuale titolare Alessandro Agostini, avviò una camiceria artigianale.

La sua passione venne tramandata con successo ai figli Luigi (nonno di Alessandro) ed Alfredo, che confezionavano camicie per clienti del calibro di Vittorio Emanuele II e Nicolò Paganini. L'entusiasmo portò i fratelli fino a Casablanca, dove aprirono una camiceria per uomo.

Luigi fece ritorno in Italia nel 1940 ed aprì la manifattura Lombarda in via Sirtori, specializzata nel confezionare camicie per l'esercito. Si sposò poco dopo con Luisa Restelli, già sua collaboratrice, la quale inaugurò nel 1954 un laboratorio in via Soncino, che chiamò "Camiceria Ambrosiana".
Il negozio, successivamente gestito dalla figlia Franca, ora nelle mani del nipote Alessandro, è un importante punto di riferimento per chi ama la lavorazione artigianale e non vuole rinunciare ad una camicia fatta su misura. La "Camiceria Ambrosiana", situata nel centro di Milano, rappresenta ciò che c'è di meglio nella tradizione artigianale del capolougo lombardo.

Sotto la spinta di Alessandro l'azienda si è posta ambiziosi traguardi e punta a coniugare al valore della propria tradizione storica la volontà di'innovare, affacciandosi sui mercati internazionali con la consapevolezza di avere qualcosa d'importante da proporre. Si va sviluppando un'attività che da vita ad una produzione, concepita su una clientela di livello elevato, per la quale i capi vengono realizzati rigorosamente su misura, nel tentativo di unire allo stile ed all'eleganza classica della tradizione un nuovo modo di concepire il taglio di una camicia, che non può non affascinare anche i più giovani.

Qui il tempo e la precisione sono ancora valori che consentono ad un pezzo di stoffa di diventare una camicia perfetta. In un'epoca dove idee ed abbigliamento sono sempre più standardizzati, noi cerchiamo di favorire gli amanti dell'individualità e della fantasia.

 

The historical shop 'Camiceria Ambrosiana' has its roots in the late XIX century in Brescia, when Mr. Arici, great grand-father of the present owner Alessandro Agostini, set up a craft shirt shop.

His passion was successfully handed down to his sons Luigi (Alessandro's grand-father) and Alfredo. They used to make shirts for clients such as King Victor Emmanuel II of Italy and Niccolò Paganini. The enthusiasm brought the two brothers to Casablanca where they opened a shirt shop for men.

Luigi came back to Italy in 1940 and opened the same shop in Milan, in Sirtori street, majored in creating shirts for the army. After a short period of time, he married Luisa Restelli, who was already his collaborator. In 1954 she inaugurated a laboratory in Soncino street called 'Camiceria Ambrosiana'. Luisa was succeeded by her daughter Franca, and then by her grand-son Alessandro. The shop is now an important point of reference for people who love craft manufacturing and who does not want to renounce to tailored shirts. 'Camiceria Ambrosiana', located in the city centre, represents the best of Milan handmade tradition. 

Under Alessandro's spur, the enterprise shows to have ambitious goals and aims to combine the value of its own historical tradition and the will of innovation, appearing on international markets with the awareness of having something worthy to offer. In constant development, the activity has given life to a production thought for high profile clients. As a matter of fact, garments are strictly tailored to measure with the aim of combining style and classical elegance of tradition to a new way of conceiving the cut of a shirt, perfect for the youngest too.

Here, time and precision are still values which allow a piece of cloth to become an excellent shirt. In a period where ideas and clothes are increasingly standardized, we try to promote individuality and fantasy.

Newsletter

Iscriviti subito ... E' gratuita!